A Nardò riapre il cantiere per il completamento delle reti

I lavori, per un importo di 1,9 milioni, termineranno entro dicembre

Riapre il cantiere per il completamento delle reti idrica e fognaria a Nardò, in località Pagani. Dopo lo stop a marzo scorso, a seguito della diffusione del Covid, i lavori sono ripartiti in questi giorni e termineranno a dicembre.

Le opere, dell’importo di 1,9 milioni di euro, consistono nella realizzazione di condotte idriche per oltre 3 chilometri e di condotte fognarie per 3,5 chilometri.

Massima attenzione è prestata alle condizioni di sicurezza del cantiere con il recepimento di tutte le indicazioni introdotte dal Governo e dai Ministeri della Salute e delle Infrastrutture e Trasporti per l’emergenza Covid-19.

“Tra le misure adottate sui cantieri – commenta Luigi Rizzo, Responsabile Salute, Sicurezza e Ambiente di Acquedotto Pugliese – vi sono la misurazione giornaliera della temperatura corporea dei lavoratori prima dell’accesso, la dotazione di dispositivi di protezione collettiva ed individuale, compresi guanti monouso, mascherine e visiere, gel igienizzante per le mani, la pulizia quotidiana e la sanificazione periodica degli ambienti e dei mezzi di lavoro”.