Al via i lavori di potenziamento delle reti nel tarantino

È di 4,8 milioni di euro l’importo complessivo dei lavori avviati a San Vito, Lama, Talsano e Lizzano

Nuovo impulso al potenziamento delle reti nel tarantino. Acquedotto Pugliese ha avviato i lavori a San Vito, Lama, Talsano e Lizzano, per un importo complessivo di circa 4,8 milioni di euro.

Nello specifico, a San Vito, Lama e Talsano sono in corso i lavori per la posa in opera di 13 chilometri di nuove tubazioni idriche e 8 chilometri di condotte fognarie. Prevista, inoltre, la realizzazione di un impianto di sollevamento fognario a servizio dell’abitato di Talsano. L’intervento, autorizzato dall’Autorità Idrica Pugliese (AIP), per un importo complessivo di 4,6 milioni di euro, consentirà di estendere l’attuale copertura del servizio idrico e fognario degli abitati. La durata dei lavori, suddivisi in due lotti, è di circa un anno e mezzo.

Anche nell’abitato di Lizzano sono già partiti i lavori per la realizzazione di tre nuovi tronchi idrici, per una lunghezza complessiva di 800 metri, e due nuovi tronchi fognari di 360 metri. A conclusione delle opere, il servizio idrico-fognario sarà garantito anche alla zona periferica dell’abitato, in particolare, nell’area compresa tra via Platone, via Euripide, corso Europa e via Temenide. I lavori, dell’importo complessivo di circa 200 mila euro, si concluderanno entro maggio 2020.