Corsi e ricorsi uno e due

autismo_def_pag_4 (FILEminimizer)

Uno

La Mesopotamia (parliamo di 3.000 anni fa o giù di lì) ha ospitato le prime opere idrauliche conosciute. Tra il Tigri e l’Eufrate una rete di canali garantiva l’irrigazione dei campi e il trasporto fluviale. Il canale di Assur, in particolare, misurava oltre 400 chilometri.

Nella Puglia assolata e sitibonda il canale principale che trasporta le acque purissime di Caposele e Cassano Irpino fino a Montefellone (provincia di Brindisi) misura 245 chilometri. Tutta a pelo libero, come Assur.

 

PS Dimenticavo: pare che la scrittura cuneiforme (prima forma di scrittura, ricordiamolo) sia nata proprio per esigenze gestionali del servizio idrico. Non lo dico io ma esimi storici.

 

 

Due

In verità i primati nel campo idraulico raggiunti dai Sumeri vanno condivisi con gli antichi Egizi.

Risale a 4.000 anni fa la prima diga conosciuta al mondo sul fiume Nilo.

In Puglia, circa 6.000 anni dopo i fatti del Nilo, quando le sorgenti di Caposele e Cassano Irpino non erano più in grado di soddisfare i crescenti fabbisogni della popolazione pugliese, la distribuzione di buona acqua da bere è stata garantita dalla costruzione di dighe in lucania ed alla realizzazione di imponenti opere idrauliche quali i potabilizzatori.

 

 

Tratto da

“Aforismi sulla saggezza dell’acqua”

Adda editore