Cos’hanno in comune Acquedotto Pugliese, Finmeccanica, RAI, Snam e Siemens?

Cos’hanno in comune Acquedotto Pugliese, Finmeccanica, RAI, Snam e Siemens? Aziende leader nei rispettivi settori ma diversissime tra loro? Un ottimo ufficio di compliance e tanti validi professionisti che ci lavorano dentro. Ad affermarlo è la giuria di Top Legal Awards per l’anno 2014, il prestigioso premio dedicato all’eccellenza del mondo legale italiano bandito dalla omonima rivista (primo mensile italiano del mercato legale), in collaborazione con il Gruppo Sole 24 ore.
Il premio Top Legal Awards rappresenta il coronamento di un anno di lavoro per gli avvocati di numerose aziende che vedono mettere sotto la lente l’attività, le dinamiche, le problematiche vissute “professionalmente”per dodici mesi.
L’Acquedotto Pugliese è tra le aziende finaliste (fossimo stati all’Oscar avremmo usato la parola nomination!) al titolo di Compliance, che nel concorso prevede l’assegnazione del premio all’azienda che si è distinta per aver implementato un programma volto a garantire un elevato standard di eticità e rispetto delle normative, lo sviluppo di adeguati meccanismi di controllo e la capacità di ridurre l’esposizione al rischio di non conformità.
Poi, la candidatura al titolo di Competition, settore in cui il premio è assegnato all’Ufficio legale che ha fornito la consulenza valutata più strategica in un caso specifico; una consulenza in grado di ottenere un buon risultato finale, di introdurre strategie innovative e conseguire effetti legali capaci di creare precedenti significativi nel panorama giuridico.
Tra le aziende finaliste, colossi del calibro di Finmeccanica, Siemens, Snam, RAI. Non proprio gli ultimi arrivati.
Diamo anche un volto a questo successo per lo storico marchio dell’acqua pubblica. I meriti di tanto proficuo lavoro vanno a Franco Ardito e Giorgio Martellino, rispettivamente Direttore del Servizio Amministrazione, Legale e Commerciale e della Direzione Tutela Giuridica e Compliance, oltre ai colleghi Nicola Di Corato, Carmela Cierzo, Enzo Introna, Filomena Casamassima, Giorgio Savino e Luigi De Caro.
Per inciso, il premio verrà assegnato il prossimo 3 luglio a Milano. Indovinate per chi tifiamo?