“Non ricevo la fattura da molti mesi. Cosa devo fare per evitare la sospensione del servizio?”

marinelli

“Non ricevo la fattura, cosa devo fare?”, “mi hanno mandato un preavviso di sospensione per mancato pagamento di bue bollette, ma non le ho mai ricevute” sono alcune delle domande che i clienti rivolgono agli operatori del call center dell’Acquedotto. Per fare chiarezza ne parliamo con Donato Marinelli, Direttore Commerciale di Acquedotto Pugliese.

 

AQP invia periodicamente ai propri clienti la fattura relativa al servizio idrico-integrato. Con quali modalità e quali garanzie per il cliente?

Vi sono due modalità con cui il cliente può ricevere la fattura: in formato cartaceo oppure on line.

Come noto al cliente, AQP invia quattro fatture consumi trimestrali, sulle quali viene altresì indicato il periodo utile per comunicare l’autolettura e il successivo periodo di fatturazione. Il cliente sa quindi con precisione quando arriverà la fattura, che viene inviata all’indirizzo di recapito indicato al momento della sottoscrizione del contratto. Più vantaggiosa per il cliente è la Fattura on Line. Questo servizio accessibile dallo Sportello OnLine, sicuro, veloce e rispettoso dell’ambiente, assicura il recapito della fattura il giorno stesso dell’ emissione, direttamente sul proprio pc, tablet o smartphone, con una semplice e-mail. Sempre sullo sportello web, tutti i clienti, anche quelli che non hanno aderito al servizio di Fattura on Line, possono visualizzare le copie non fiscali delle fatture emesse, nonché l’estratto conto. Peraltro, su ogni fattura sono evidenziate quelle precedenti non pagate ed allegato il relativo MAV di pagamento.

 

Quando il cliente non riceve la bolletta cosa deve fare?

Chiamare il Contact Center 800.735.735 e richiederne copia, oppure recarsi presso gli uffici commerciali; può, inoltre, verificare presso il numero verde del fornitore del servizio di recapito 800.000.155 i tempi della consegna e la presenza di eventuali disguidi. Sempre attraverso il contact center di AQP e sullo Sportello on line, il cliente può richiedere la modifica dell’indirizzo di recapito delle proprie fatture.

Il servizio di domiciliazione bancaria o postale, consente la garanzia del pagamento della fattura anche nei casi di mancato recapito. Le fatture, infatti, in questo caso vengono pagate il giorno stesso della scadenza, direttamente sul proprio conto corrente, senza rischi di addebiti degli interessi di mora pari a al T.U.B.C.E. più tre punti.

 

Cosa prevede AQP a tutela dei cittadini?

AQP segnala, puntualmente, al fornitore del servizio, le mancate consegne. Il servizio di recapito è a data e ora certa e consente una tracciatura costante dei tempi.

Il fornitore, per i casi segnalati da AQP, effettua controlli puntuali, evidenziando le problematiche riscontrate. Spesso, in diversi paesi della Regione, le abitazioni singole ubicate a livello dello strada non hanno cassetta postale o corretta esposizione dei dati anagrafici, determinando alcuni disservizi di recapito. Ulteriori operazioni di bonifica della banca dati vengono effettuate d’ufficio e in continuità.