Salta al contenuto principale
Certificazioni di qualità: il biglietto da visita di AQP al sistema delle imprese e ai cittadini
Qualità | 10 febbraio 2021

Certificazioni di qualità: il biglietto da visita di AQP al sistema delle imprese e ai cittadini

Queste attestazioni garantiscono la massima attenzione da parte dell’Azienda ad ogni fase del servizio offerto alla clientela.

Una vecchia ceramica napoletana annuncia un programma di vita: "Poco se mi considero, molto se mi confronto”. E’ una questione di curriculum e di carte in regola, che per le imprese hanno un nome programmatico: certificazioni di qualità.

Simone Andrisani
Simone Andrisani, responsabile
Organizzazione e Sistemi di gestione

La certificazione è, per definizione, l’atto con il quale un ente terzo dichiara che un prodotto, un processo, un servizio risulta conforme ad uno specifico standard. Ottenere una certificazione di qualità rappresenta un importante traguardo per ogni azienda e, al contempo, rafforza la fiducia dei clienti in quel modello aziendale.

«AQP – spiega Simone Andrisani, responsabile Organizzazione e Sistemi di gestione di Acquedotto Pugliese – è dotato di un Sistema Qualità sulla base della norma UNI EN ISO 9001:2015 sui processi di Gestione del Servizio Idrico Integrato, incluse le attività di progettazione e realizzazione delle infrastrutture e l’attività di verifica progetti secondo quanto previsto dal vigente decreto legislativo n. 50/2016 (Codice dei contratti pubblici). Mediante tale certificazione, AQP garantisce la massima attenzione a tutti i processi che direttamente o indirettamente impattano sulla qualità finale del servizio fornito al cliente effettuando verifiche periodiche dell’applicazione e dell’efficacia delle procedure adottate. I vantaggi della certificazione – prosegue Andrisani – sono molteplici e si basano su di una migliore integrazione dei processi e una creazione della cultura del miglioramento continuo con efficienze organizzative rilevanti. AQP, inoltre, ha ampliato il proprio Sistema di Gestione focalizzando la propria attenzione in particolare sugli aspetti ambientali dei processi aziendali, ottenendo la certificazione ai sensi della norma UNI EN ISO 14001:2015 per tutti i siti e le attività del Sistema Idrico Integrato».

Per la società di via Cognetti superare a pieni voti le verifiche da parte degli esperti degli Organismi di certificazione accreditati è una “sfida” che si rinnova ogni giorno.

«Nel 2020 – spiega Simone Andrisani – AQP ha ottenuto il passaggio della norma OHSAS 18001:2007 alla ISO 45001:2018 per il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza dei lavoratori, su tutte le attività del Servizio Idrico Integrato, per tutte le sedi e impianti gestiti. Inoltre, a gennaio 2021, Acquedotto Pugliese ha ottenuto il mantenimento della Certificazione UNI CEI EN ISO 50001:2018 per il Sistema di Gestione dell’Energia. La norma è applicata su tutte le attività del Servizio Idrico Integrato, per tutte le sedi e impianti gestiti».

Impianto di depurazione AQP
Uno degli impianti di depurazione di Acquedotto Pugliese


James Joyce diceva: “Nessuno ti regala niente”. A condurre le verifiche dal cui esito dipende l’ottenimento o meno di una certificazione di qualità sono team di specialisti, che eseguono controlli dettagliati e analitici sull’attività e le strutture aziendali. L’ultima – in ordine di tempo – verifica del Sistema di gestione integrato di Acquedotto Pugliese, quella che si è conclusa con il rinnovo della Certificazione UNI EN ISO 9001:2015, è stata effettuata da esperti di Bureau Veritas Italia, ente di certificazione e ispezione riconosciuto a livello internazionale.

Le (tante) certificazioni che Acquedotto Pugliese vanta confermano che è un’azienda sostenibile, fortemente impegnata in una gestione virtuosa del ciclo idrico integrato a beneficio del territorio e delle comunità che serve.

Condividi su