Salta al contenuto principale
Guardare avanti oltre il covid aqp innovando ha già vinto nuove sfide

IscLayoutContent

Azienda | 14 ottobre 2020
Guardare avanti oltre il Covid: AQP, innovando, ha già vinto nuove sfide

L’azienda è riuscita ad offrire ai suoi clienti gli strumenti per non recarsi agli sportelli e ha continuato ad investire su rete e servizi

Il Covid, se si ha la capacità di affrontare i (tanti)  problemi che pone, può costituire un’occasione per nuove sfide. L’emergenza sanitaria non ha trovato impreparato AQP: l’azienda non solo è riuscita, a tempo di record, a riadattare il proprio modello organizzativo ad una società che ha dovuto cambiare per non essere sopraffatta dal nemico invisibile, ma non ha fermato neanche per un attimo la sua macchina.

Ancor prima che il Governo, per contenere la diffusione dei contagi, decretasse il lockdown, AQP ha implementato i servizi online sul portale AQP Facile offrendo agli utenti una serie di motivi in più per non recarsi agli sportelli commerciali ed evitare così i luoghi affollati. Sul portale dal febbraio scorso sono disponibili nuovi servizi: oltre alla fatturazione online, alla domiciliazione bancaria e alla consultazione di tutte le bollette, è possibile richiedere un nuovo allaccio, modificare il proprio contratto e richiedere la voltura. Il tutto restando comodamente a casa.

In pieno lockdown, in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua, AQP ha presentato il progetto “L’acqua che ascolta”. L’azienda ha lanciato Pedius, la app, già sperimentata con successo da altre grandi utility italiane, che consente ai sordi di comunicare con l’AQP. Grazie a questa applicazione i sordi hanno la possibilità di telefonare e interfacciarsi con un operatore aziendale.

App Pedius

Sempre nell’ottica di implementare l’accesso ai servizi da remoto, da marzo scorso il Servizio clienti di AQP (numero verde 800.085.853) è diventato gratuito anche da cellulare.

Il Covid non ha fermato – e neanche rallentato – gli interventi strutturali e di manutenzione di AQP. Nel giugno scorso il Consiglio di amministrazione di Acquedotto Pugliese, che si è riunito in modalità online, ha approvato gare di appalto per circa 300 milioni di euro. 240 milioni sono stati destinati ad interventi di conduzione e manutenzione delle reti, 47 milioni sono stati destinati ai lavori di adeguamento sugli impianti di depurazione delle province di Bari, Bat, Brindisi, Foggia e Taranto. Complessivamente, nei primi 8 mesi del 2020, AQP ha bandito gare per oltre 600 milioni di euro.

Uso della mascherina per i dipendenti

In un Paese in cui la pandemia inevitabilmente ha avuto pesanti ricadute sull’economia AQP, grazie ad un modello aziendale che ha funzionato a puntino e ha retto egregiamente all’onda del Covid, ha approvato un bilancio con un utile in crescita che sfiora i 30 milioni di euro e il Roi (indice di redditività del capitale investito o ritorno sugli investimenti) al 14,38%. Dati che confermano AQP come un punto di riferimento (insostituibile) per le due comunità che serve – quella pugliese e parte di quella campana – e motore a sostegno della crescita sociale ed economica del territorio.

Una grande attenzione al proprio staff. Nelle settimane scorse, AQP ha lanciato la campagna sierologica per i propri dipendenti per contrastare la diffusione dei contagi da Covid-19. Iniziativa, questa, che è stata fortemente voluta dal Coordinatore amministrativo e Direttore del personale Pietro Scrimieri e dal Coordinatore industriale e Direttore reti impianti Francesca Portincasa, oltre che dal presidente Simeone di Cagno Abbrescia, nell’ottica di tutelare il benessere di coloro che lavorano in AQP.

Campagna sierologica

 

Condividi su